QUALITÀ ERGONOMICA
DEGLI SPAZI
residenziale e direzionale

Una grande terrazza

Milano (MI)

DATI PROGETTO

UBICAZIONE: Milano (MI)

CONDIVIDI
Twitter Facebook Google Plus
L’intervento, scelte e riflessioni
Lʼintervento riguarda la ristrutturazione di un loft allʼinterno di un palazzo nel Quartiere “Isola” a Milano.
Il progetto ha interessato la fusione di due unità immobiliari e lo studio della distribuzione dei locali dʼabitazione, degli impianti, delle finiture e degli arredi. Lo studio preliminare ha diversificato i tre diversi livelli distributivi e tipologici a differenti momenti dellʼabitare, privilegiando le zone dedicate al living ed alla molteplicità di funzioni ad essa correlate. Dallʼingresso si accede direttamente alla grande zona giorno dove trovano spazio un grande tavolo da pranzo, due zone relax, unʼarea dedicata allo studio ed un blocco semicircolare destinato a guardaroba-servizio per gli ospiti.
Al centro del loft si sviluppa una scala rettilinea realizzata a disegno che divide trasversalmente il grande locale e porta al piano superiore, dove allʼinterno di una serra è collocata la cucina ed un pranzo più privato. La cucina tramite la trasparenza del ferro e vetro comunica direttamente con lʼesterno; un sistema di brise-soleil in alluminio consente la schermatura dai raggi solari. La zona notte si trova oltre unʼala rialzata nei pressi dellʼingresso ed è composta da 2 camere e 2 bagni dedicati; tramite una scala a chiocciola lo spazio principale è collegato ad una seconda serra dove si trova la zona fitness.
Entrambe le serre affacciano su unʼampia terrazza, che è stata oggetto di un accurato studio del verde. Elemento unificatore dei diversi ambienti è il pavimento in parquet di rovere, trattato con prodotti naturali, che domina zona giorno e zona notte entrando anche nei bagni. Unica eccezione alcune zone di passaggio ed i piani dei bagni che sono stati realizzati in resina con coloriture diverse. Anche la maggior parte degli arredi è stata realizzata a disegno. Le grandi porte scorrevoli dipinte della zona notte sono state progettate come quadri che arricchiscono la funzione di divisione degli spazi diventando veri e propri elementi dʼarredo.
Nella ristrutturazione particolare attenzione è stata posta allo studio degli impianti, cercando di mediare il più possibile tra tecnologia, estetica e limitazioni di carattere strutturale. La parete confinante con lʼesterno ha un riscaldamento radiante integrato da termosifoni funzionanti a bassa temperatura. Di particolare effetto risultano gli imponenti tubi metallici dellʼimpianto di condizionamento che attraversano trasversalmente il loft.
Elaborati