QUALITÀ ERGONOMICA
DEGLI SPAZI
residenziale e direzionale

Una casa cielo-terra

Rezzato (BS)

DATI PROGETTO

UBICAZIONE: Rezzato (BS)

CONDIVIDI
Twitter Facebook Google Plus
L’intervento, scelte e riflessioni
Lʼedificio oggetto d'intervento, situato nel centro storico di Rezzato (BS), è costituito da un fabbricato cielo-terra su tre livelli all’interno di unʼunica corte, con orto a sud, piccolo patio ad est ed un cortile comune sul fronte nord.
I principali fenomeni di degrado interessavano principalmente la copertura, i solai dʼinterpiano in legno ed alcune recenti superfetazioni; le murature presentavano inoltre alcune fessurazioni verificatasi a seguito del sisma del 2004.
Obiettivo principale del progetto è stato il risanamento conservativo ed il miglioramento sismico del fabbricato storico: il progetto ha previsto il mantenimento delle quote d'interpiano, dei collegamenti esistenti ed il rispetto della composizione architettonica dei due fronti. Il progetto si è sviluppato infatti attraverso un delicato equilibrio ed una costante mediazione tra il rispettoso recupero e la necessaria rispondenza agli standar normativi strutturali ed energetici.
Gli interventi sono stati realizzati utilizzando materiali ecologici certificati ed hanno interessato:
• La demolizione di un fabbricato accessorio (ex servizio igienico) per liberare il piccolo patio ad est.
• Il consolidamento dei solai, la risarcitura delle lesioni nelle murature e l'isolamento delle partizioni del fabbricato: è stato realizzato un cappotto in fibra di legno dello spessore di cm 10 sulle pareti prive di elementi architettonici di rilievo.
• La realizzazione di un nuovo collegamento verticale con il secondo piano: è stata restaurata la scala in pietra di collegamento con il primo piano mentre è stata realizzata una nuova scala in ferro, vetro e legno di collegamento con il secondo piano che raccorda le differenti quote dei locali.
• L’adeguamento igienico sanitario e la realizzazione di nuovi impianti di climatizzazione: tutte le nuove tubazioni passano all’interno di nuove pareti a secco al fine di conservare i pavimenti in cotto ed i solai in legno.
Nel tetto inoltre sono stati integrati e resi complanari due lucernari e due collettori solari termici. Per il fronte esterno nord sono stati conservati gli intonaci esistenti realizzando solo piccole integrazioni e stuccature a calce; sul fronte sud il progetto ha previsto un semplice allineamento delle aperture esistenti, dei lucernari e della gronda a confine. La demolizione del fabbricato accessorio (ex servizio igienico) ha permesso di liberare ed ampliare il patio esistente.
Un camino di luce

Il nuovo camino di luce, elemento cardine nella distribuzione degli spazi, migliora l’illuminamento diurno del locale voltato a piano terra. L'apporto di luce naturale risulta inoltre incrementato dalla realizzazione di tagli vetrati nel solaio del secondo piano in corrispondenza dei lucernari a tetto.

Elaborati